29 Settembre 2020
[]
foto gallery

19/10/2014 LA CASTELLANA - M8 SPOLETO 2-2

M8 Spoleto
LA CASTELLANA: Tomassini, Giovannetti (30´st Calvani), Sforna, Fantaulli, Appolloni, Loreti, Lezi, Roscoffi, Oranelli, Bibiani M. (16´st Santoni), Donati (12´st Baldassarri). A disp: Bernacchia, Cesaretti, Curti, Della Spina. All. Di Giacomo (squalificato)
M8 SPOLETO: La Bruto, Ferroni, Bajamaj, Mengoni (30´st Prudenzi M.), Orsolini, Gelmetti, Rustani (38´st Prudenzi L.), Agliani, Gjata, Proietti (12´st Silvioli), Curti. A disp: Battimazza, Battistelli, D´Andrea, Ercolano. All. Bencivenga
Arbitro:
Tommaso Andreani della sezione di Terni
Reti: 25´pt Roscoffi, 39´pt rig. Curti, 19´st Gjata, 25´st rig. Roscoffi

L´atteso derby del Calisto si risolve in un nulla di fatto. La Castellana e M8 si spartiscono il bottino, segnano quattro gol, due a testa per un pari che forse è proprio il risultato più giusto per uno scontro diretto poco spettacolare, ma tirato, intenso e battagliato da cima a fondo. La coperta è corta da ambo le parti. Mister Di Giacomo, costretto a pilotare i suoi dalla tribuna a causa della squalifica, non ha Fabio e Luca Bibiani, ma recupera il terzo fratello Marco a centrocampo dove continua a mancare Campi. In porta rientra Tomassini, mentre dietro Cesaretti non ce la fa e c´è Sforna a far coppia con Appolloni. A destra basso parte Donati, Lezi è la prima punta con Oranelli alle spalle. Dall´altra parte mister Bencivenga conferma il 4-3-3 classico con Bajamaj e Rustani a dare corsa sull´asse di destra, Gjata prima punta e l´ex di turno Curti sull´out opposto per un tridente tutto velocità. Prudenzi non è al meglio e parte dalla panchina, il perno del centrocampo così è Mengoni con Proietti e Agliani ai lati. Forfait per Cecchetto e Trabalza. Il primo quarto d´ora è di studio, poi La Castellana è la prima ad accendersi. Gelmetti commette fallo al limite su Oranelli e Roscoffi impegna La Bruto con una punizione a giro velenosa ma centrale (18´). L´asso biancoverde si mette in partita e subito dopo ruba palla sulla tre quarti per involarsi verso la porta ma Orsolini lo stende rimediando un giallo. Al 21´ il destro alto dal limite è di Giovannetti e fa da preludio al vantaggio che arriva al 26´: Lezi si smarca a destra e crossa bene al centro dove Roscoffi vince un rimpallo e poi infila di piatto destro con freddezza nell´angolino alla sinistra di La Bruto. La M8 non si scompone e prova a rispondere con un colpo di testa alto di Mengoni su calcio piazzato (36´). È il momento delle mosse tattiche e le due squadre si adattano una all´altra con un 4-4-2 speculare prima del secondo scossone di giornata: Roscoffi e Proietti vengono a contatto in area mentre il fantasista ospite tenta di calciare, per l´arbitro è rigore che Curti trasforma spiazzando Tomassini per il gol dell´ex. Uno a uno, tutto rimandato alla ripresa. Chi la comincia meglio è La Castellana che al 3´ costruisce la prima super occasione: esterno felpato di Giovannetti ad imbeccare Lezi che in area, solo davanti a La Bruto, incrocia a lato il sinistro. Oranelli, poi, grazia la M8 scordandosi la palla su una ghiotta ripartenza e al 18´ arriva l´altra chance da non sbagliare. La crea di nuovo l´asse Lezi-Roscoffi col primo che innesca in area il secondo che dribbla con un numero e poi appoggia d´esterno per Giovannetti che arriva sul pallone con La Bruto già a terra ma appoggia il tocco sinistro sul palo da pochi passi. Gol mangiato, gol subito, la legge del calcio vige anche stavolta. Appena due giri di lancette e Curti inventa il pallonetto per l´inserimento di Gjata che si ritrova la palla sui piedi dopo l´intervento in uscita di Tomassini e infila il piattone sinistro in rete lanciando in orbita la M8. È ancora un botta e risposta però perché al 24´ Oranelli viene spinto da dietro in area e Roscoffi fa doppietta trasformando il penalty del nuovo pari. Le squadre sono stanche, aumentano gli spazi e La Castellana può recriminare per un fuorigioco dubbio che ferma Roscoffi, messo davanti a La Bruto da Oranelli. Il trottolino biancoverde poi torna nel vivo poco dopo quando si ritrova sulla testa il lancio lungo di Lezi dopo il mancato intervento di La Bruto, ma colpisce di poco fuori (30´). L´ultima sortita è di un instancabile Bajamaj che converge da destra e spara dal limite il sinistro rasoterra che sibila il palo. Finisce due a due.

Da Spoletosprt
gli sponsor
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
sondaggi
CENA PAGATA?
scaduto il 24-09-2016
[]
• sono pienamente d´accordo
• mi sembra esagerato, propongo 5 €
• l´idea non mi piace affatto
le squadre
Le ultime news da Facebook
Gli ultimi post dalla nostra pagina Facebook
[icona ]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account