25 Novembre 2020
[]
foto gallery

26/04/2017 FRATTICCIOLA SELVATICA - M8 SPOLETO 0-1 FINALE DI COPPA PRIMAVERA

M8 Spoleto
Fratticiola Selvatica (4-4-2): Piferotti F.; Hoti, Lucaroni G. (41´st Kulla), Borgnini, Sdringola; Sorvillo, Zingarini, Rossi, Favaroni; Radicioni (45´st Lucaroni E.), Diarena. A disposizione: Piferotti L., Maranghi, Chiotti, Giovannelli. Allenatore: Bistoni.
M8 Spoleto (4-2-3-1):
Cagnazzo; Gelmetti, Agliani, Locci, Donati; Palazzi, Rustani; Prudenzi, Bajamaj, Lilli (43´st Rossi); Marceddu. A disposizione: Bastianelli, Ferroni, Mengoni, Ferretti, Sivori, Paciotto. Allenatore: Rossi.
Arbitro: Sig. Filippo Gentili della sezione di Foligno.
Marcatori:
36´st Bajamaj (M8).
Note: espulsi al 48´st Marceddu (M8) e Borgnini (FS) per eccesso di foga.

Quella che si presenta al XVI giugno di Spello è un´M8 decimata dalle squalifiche di Troka, Montesi e Lattanzi, ma con una grinta e un cuore enormi che le permettono di battere l´ostica compagine perugina del Fratticiola Selvatica e di portare a casa il primo trofeo nella storia della squadra. A decidere le sorti dell´incontro è la rete al 36´st del numero 9 nerazzurro Bajamaj, che servito sotto rete da Rustani non sbaglia e regala la vittoria ai suoi. Il primo tempo non è molto entusiasmante; bisogna attendere il 10´ minuto per assistere alla prima azione degna di nota: Marceddu dal limite si coordina e calcia con potenza ma colpisce in pieno un difensore, e Bajamaj è lesto ad approfittare del rimpallo per scagliare una sassata dalla trequarti che finisce però di gran lunga sopra alla traversa. Al 22´ arriva la risposta dei biancorossi, che guadagnano una punizione sul limite dell´area, ma la conclusione del numero 7 Zingarini non è abbastanza precisa e si spegne sul fondo per poco. Al 29´ Favaroni ruba la palla a Locci in area, si gira ed indirizza un missile centrale ma Cagnazzo c´è e blocca senza problemi. Al 38´ arriva un altro brivido per gli spoletini: Radicioni da centrocampo mette in area su calcio di punizione, Favaroni è bravo a recuperare la palla leggermente lunga, a saltare un uomo e a rimettere al centro un cross pescando Rossi, il quale sfiora la traversa di prima intenzione con una conclusione centrale. Al 45´ è ancora il Fratticiola a farsi sentire con un´ennesima punizione da circa venticinque metri: a calciare è sempre Radicioni che calcia diretto spedendo sul fondo di poco. Terminata la pausa, durante il controllo delle reti come da regolamento, un assistente del Sig. Gentili di Foligno si accorge che la porta difesa nel primo tempo da Cagnazzo è bucata; la risoluzione del problema porta via un paio di minuti. Partono alla grande i nerazzurri, prima con Agliani che dalla sinistra pesca sul limite dell´area piccola Rustani che però non riesce a girare di testa, e poi con Prudenzi che dalla distanza si serve di un rimpallo per lasciare partire un tiro al fulmicotone troppo centrale che diventa facile preda per Piferotti F. Al 7´ il Fratticiola passa al contrattacco con Zingarini, che dalla fascia sinistra si accentra e dai sedici metri indirizza una rasoiata che Cagnazzo devia miracolosamente in corner. Al 18´ Palazzi calcia una punizione dalla propria metà campo, pennellando per Bajamaj all´interno dell´area perugina che di prima intenzione e in acrobazia spedisce altissimo. Al 25´ la compagine di mister Rossi sfiora nuovamente il vantaggio con Lilli (da segnalare la sua ottima prestazione a centrocampo), il quale avanza con rapidità fino all´area avversaria, salta un uomo della retroguardia e con un tiro a mezz´aria sfiora l´incrocio destro dei pali. Al 29´ il perugino Zingarini calcia in semigirata da breve distanza trovando però un Cagnazzo attento a parare. Al 35´ Favaroni fa tremare la tifoseria di Spoleto, intercettando un´ottima palla nei pressi della mezzaluna e scavalcando Cagnazzo in uscita con un pallonetto che si spegne sul fondo per pochissimo. Appena un minuto dopo però Rustani in contropiede riceve un cross lungo sulla fascia sinistra; il difensore che avrebbe dovuto marcarlo per sua sfortuna scivola spianando la strada al numero 7 spoletino, il quale si porta indisturbato sotto rete ed appoggia con l´esterno per Bajamaj sul secondo palo, che non sbaglia e sigla il goal della vittoria. Nei minuti finali gli animi si scaldano troppo e a circa un minuto dalla fine l´arbitro è costretto ad espellere Borgnini e Marceddu per evitare di far scoppiare una rissa, andando ad allungare il già sostanzioso recupero concesso (quattro minuti). Complimenti a mister Rossi e a tutti i suoi ragazzi, che hanno conquistato meritatamente un importante trofeo contro un avversario di un certo calibro nonostante alcune assenze di rilievo.

Da Spoletosport
1 2 3 4 ... fine
gli sponsor
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
[]
sondaggi
CENA PAGATA?
scaduto il 24-09-2016
[]
• sono pienamente d´accordo
• mi sembra esagerato, propongo 5 €
• l´idea non mi piace affatto
le squadre
Le ultime news da Facebook
Gli ultimi post dalla nostra pagina Facebook
[icona ]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account